Image
image
image
image


 

Tropea - La perla della Calabria

 

 

 

 

Secondo un’antica leggenda, Tropea fu fondata da Ercole, di ritorno da una delle sue 12 fatiche. Secondo una delle tante versioni storiche, nacque grazie a Sesto Pompeo o ad Ottaviano Augusto, che si erano dati battaglia nelle acque prospicienti la costa.

 

 

Oggi la città è divisa in 2 parti: quella antica e quella moderna. Caratteristica della parte vecchia sono i portali, i palazzi antichi (XVII-XIX sec.) e le numerose chiese, tra cui spiccano quella di S. Maria dell’Isola e la Cattedrale normanna.

 

    La prima è così chiamata in quanto un tempo era interamente circondata dal mare e per questo meta di molti eremiti. Nel corso della sua storia ha subito qualche trasformazione dovuta ad un terremoto del passatoche ha colpito le coste calabre.
 

 

 

 

Stesso discorso si può fare per la Cattedrale romanico-normanna (XI-XIII sec.) , la quale è stata oggetto di cambiamenti durante i secoli. Al suo interno è conservato un quadro raffigurante la Madonna di Romania, patrona di Tropea, di origine incerta; Nella navata destra si trova un affascinante crocifisso di autore ignoto. Sulla parete ovest abbiamo due bombe inesplose risalenti alla II guerra mondiale: si narra che fu proprio la Madonna di Romania a impedirne l’esplosione.
 

 

Attualmente Tropea è meta di turisti provenienti da ogni parte del mondo principalmente nel periodo estivo. Le sue bianche spiagge e il suo mare cristallino spingono il visitatore a farne un appuntamento fisso per le sue vacanze.
 

 

 

 

Tropea nei mesi estivi vive di notte, grazie ai locali after-hour (pubs, pizzerie, paninoteche, creperie, discoteche) e ai numerosi giovani che affollano la piazza principale ed il corso Vittorio Emanuele, punti nevralgici della città.


Novità: Controllate che tempo fa a  Tropea. Cliccate su www.meteotropea.it


 

image
image